while we are here

Mentre siamo qui, circa 180 conflitti armati sono in corso.
Mentre siamo qui, il genocidio continua a Gaza.
Mentre siamo qui, non si ferma l’aggressione russa contro l’Ucraina indipendente.
Mentre siamo qui, una persona su sei vive in un’area di conflitto attivo.
Mentre siamo qui, in oltre 50 paesi vige la pena di morte.
Mentre siamo qui, in molte parti di mondo l’aborto è vietato e l’omosessualità è punita con la morte.
Mentre siamo qui, rifugiate e rifugiati muoiono in mare, sulle montagne, nei boschi.
Mentre siamo qui, i più ricchi diventano sempre più ricchi, i più poveri ancora più poveri.
Mentre siamo qui, l’economia predatrice continua a speculare sull’ambiente, aumentando il divario economico della popolazione.

Cosa significa essere insieme in un mondo sempre più diviso? Quali condizioni devono essere soddisfatte affinché questo “insieme” possa funzionare davvero? Come praticare la collettività in modo da sostenere la differenza anziché escluderla? In che modo le pratiche performative possono sostenere l’integrazione e l’inclusione?

Queste sono solo alcune delle domande che ci porremo durante la 54esima edizione di Santarcangelo Festival: gli artisti e le artiste invitate cercano nuove forme di coesistenza, in cui i corpi – nella loro diversità e individualità – possano funzionare insieme. Al centro del nostro interesse c’è la ritualità dell’incontro, del coesistere nello stesso spazio e nello stesso tempo. Un ritualità ampia che abbraccia prospettive culturali molto diverse.

Riti funebri, rave, pratiche decoloniali, in ognuna di queste prassi compaiono corpi che, nell’atto performativo, creano uno spazio comune. Ed è proprio questa esperienza che ci interessa in modo particolare. Vogliamo che anche quest’anno il Festival sia un luogo di incontro e scambio. Vogliamo che la sua forza rigenerativa ci permetta ancora una volta di guardare diversamente non solo alla realtà che ci circonda, ma anche ai corpi e agli spazi che sono, o non sono, intorno a noi. Siamo convinte e convinti che questo essere insieme, che sfugge alla logica della vita quotidiana, abbia un enorme potenziale. Vogliamo chiederci cosa ci succede, mentre siamo qui.

Tomasz Kireńczuk
Direttore Artistico Santarcangelo Festival