Barbara Berti / Italia / Germania

SPACE. Golden dream II

11 luglio17.30
11 luglio20.30

Nel difficile anno 2020, una parte consistente della nostra vita collettiva si è spostata da uno spazio fisico a uno virtuale. SPACE permette un incontro con gli altri, offrendo un altro modo di stare insieme qui. Uno spazio collettivo, come stato di coscienza o modo di pensare, che va indagato e fisicamente incarnato. Un luogo di pensiero e di presa, dove ridefinire i confini delle nostre azioni e in cui le gerarchie vengono ribaltate. La performance affronta il contrasto tra autenticità e realtà virtuale in relazione alle persone, la connessione tra linguaggio e danza e il rapporto tra pubblico e performer. L’obiettivo è quello di utilizzare i mezzi coreografici per esplorare il concetto di limitazione: in relazione allo spazio tra l’io e l’altro, così come tra l’individuo e il collettivo.

con il supporto di NATIONAL PERFORMANCE NETWORK - STEPPING OUT, fondato da Federal Government Commissioner for Culture and Media all’interno dell’iniziativa NEUSTART KULTUR. Assistance Program for Dance / in collaborazione con il Goethe-Institut Mailand / in collaborazione con Dialoghi-Residenze delle Arti performative a Villa Manin 2021 / coproduzione Ariella Vidach Aiep / con il sostegno di MiC- Ministero della Cultura e Comune di Milano - Settore Cultura.