Dalila Belaza Parigi, Francia

Rive

Parigi, Francia

Per Dalila Belaza, la danza non è né un mezzo di seduzione, né una fabbrica di immagini spettacolari. Come un funambolo, cerca di comprendere ciò che ci sfugge, sottraendosi a ogni tentativo di definizione. La danza è un mistero in movimento, e il ritmo è il filo conduttore di “Rive”. Il pas de bourrée – un passo tramandato da una comunità all’altra – è il punto di partenza per esplorare il concetto di rituale. Un ritmo persistente, tellurico, che riverbera e si diffonde attraverso i corpi e lo spazio. L’umano si spoglia da ogni forma di rappresentazione per entrare in una danza vibrante, in una dimensione che trascende la sua condizione, fino a raggiungere una forma di giubilo. Sul palco danzatrici e danzatori, in un grande ensemble, danno vita ad un unico corpo sinfonico che mostra l’umanità come un paesaggio vivente. “Rive” vuole mettere in discussione l’alterità, inventare cerimoniali in grado di unire mondi lontani svelando ciò che li accomuna, ciò che è vivo e senza tempo, per giungere ad uno stato di trascendenza.

Bio

Da bambina, Dalila Belaza non ballava, ascoltava. La narrazione, tramandata attraverso la tradizione orale, alimenta la sua immaginazione. Le storie, culla della sua pratica, prendono vita sul palco attraverso i corpi. La sua danza permette di vedere la storia che l’ha abitata, come uno specchio rivolto al paesaggio. Belaza si fa strada da quasi trent’anni in questo territorio fertile; lavorando sulla disposizione e disponibilità del corpo, in termini di postura, respiro e rapporto con lo spazio, plasma ogni gesto affinché sia ​​interamente rivolto all’ascolto. Dalila Belaza è artista associata presso la Briqueterie – CDCN du Val de Marne dal 2024 al 2026, programma finanziato dal Ministero della Cultura.

Indirizzo

Info

Credits

concept, coreografia, sound, light design Dalila Belaza
con Jamil Attar, Paulin Banc, Dalila Belaza, Erica Bravini, Adam Chado, Andrés Garcia Martinez, Dovydas Strimaitis
luci Alexandre Barthélémy
suono Solal Mazeran
produzione hiya company – Jour association
coproduzione Montpellier Danse, Théâtre de la Ville de Paris, CNDC Angers, Charleroi Danse – Centre Chorégraphique de la Fédération Wallonie-Bruxelles, CCN2 – Centre Chorégraphique National de Grenoble, CCN – Ballet National de Marseille
con il sostegno di DRAC Ile-de-France, Région Ile-de-France, ADAMI
sponsor Caisse des Dépôts
studio di danza CND Pantin, La Briqueterie – CDCN du Val de Marne

progetto realizzato con il supporto di Institut français

in collaborazione con Comune di Rimini

© Luca Ianelli