Paola Stella Minni / Konstantinos Rizos / Francia

PA.KO doble

15 luglio19.00
16 luglio17.00
16 luglio20.00

La virtù magica del componimento poetico consiste nell’essere sempre induendato, per battezzare con acqua oscura tutti coloro che lo guardano, poiché con duende è più facile amare, comprendere, ed è una certezza l’essere amati, l’essere compresi, e questa lotta per l’espressione e per la comunicazione dell’espressione a volte acquisisce, in poesia, caratteri mortali.
Federico García Lorca, “Gioco e teoria del duende”

PA.KO doble è un passo a due, un gioco di parole e un sorriso autoironico che Paola Stella Minni e Konstantinos Rizos rivolgono al loro processo di collaborazione artistica. Una danza disegnata a partire da un archivio di gesti, intuizioni e materiali al di fuori delle logiche produttive, scaturiti dal semplice fatto di vivere assieme lunghe durate, desideri, linguaggi. Un dialogo intimo e tragicomico che interroga la relazione con il senso del poetico, della paura, della presenza. Un paso doble iniziato come uno scherzo durante i concerti della band post punk dei performer e influenzato dall’incontro con altri duetti, dalle tauromachie nelle arene francesi allo spirito oscuro del duende e alla sua relazione con l’intensità. Un universo ambiguo di figure, trasformazioni e durate che lascia apparire una domanda esistenziale sul senso del tempo e della presenza.

BIO
Paola Stella Minni è una coreografa e interprete bolognese. Ha lavorato, tra gli altri, con Motus, Kinkaleri, Cristina Rizzo, MK, Strasse, Vincent Dupont. Nel 2015 frequenta il master Exerce al CCN di Montpellier, dove inizia a collaborare con l’artista greco Konstantinos Rizos, cintura nera in Judo, insegnante di contact improvisation e graphic designer, danzatore per le compagnie greche Patricia Aspergi, Artemis Lampiri, Lia Haraki.

PA.KO doble si ricorda per il suo umorismo e la sua inventiva, per il momento di grazia in cui i corpi dei performer si congelano in posizioni improbabili e familiari da toreri, prima di essere attraversati da forze misteriose. Per il modo in cui, con modestia, ci racconta una storia di grande profondità e coerenza.
Stéphane Héliot – La Gazette des Festivals

  • Teatro Il Lavatoio
    via Ruggeri, 16

Durata: 55 minuti.

Lingua: inglese con sottotitoli in italiano.

La performance contiene scene di nudo.

di e con Paola Stella Minni & Konstantinos Rizos / luci Marie Sol Kim / collaborazione artistica Geoffrey Badel / assistente alla creazione Silvia Romanelli / responsabile produzione Lucille Belland / produzione Futur Immoral / coproduzione ICI - centre chorégraphique national Montpellier - Occitanie / Pyrénées-Méditerranée direzione Christian Rizzo, Centre Chorégraphique National de Nantes Ambra Senatore, CCN de Créteil et du Val-de- Marne Compagnie Käfig, stagione Montpellier Danse 2018/19 / con il sostegno di Montpellier Danse, accueil en résidence à l’Agora, cité internationale de la danse / in collaborazione con Spazio K – Prato / ringraziamenti Myrto Katsiki, Gabriele Valerio.