Filmmaker Festival / Italia

A distanza ravvicinata

10 luglio12.00

Nell’estate 2020 cinque giovani filmmaker ricevono l’invito a partecipare a Santarcangelo Festival. La direzione di Daniela Nicolò ed Enrico Casagrande affronta le difficoltà dell’epidemia con una programmazione che trasforma i limiti imposti dall’emergenza sanitaria in sfide creative: molti spettacoli sono all’aperto, alcuni usano le tecnologie per connettere chi è costretto alla quarantena, altri fanno del divieto d’assembramento il cardine del loro dispositivo spettacolare. Per chi vuole girare un film è la situazione ideale: il festival è ancora più estroverso del solito e la città, percorsa da un’energia vitale straordinaria, si dispone ad accogliere con curiosità i cinque documentaristi chiamati a filmarla. È così che nasce il progetto Transfert per kamera: di fronte a Chiara Caterina, Maria Giovanna Cicciari, Riccardo Giacconi, Enrico Maisto e Leandro Picarella ci sono, con i loro spettacoli, Benjamin Kahn, Virgilio Sieni, El Conde de Torrefiel, Fanny & Alexander e ZimmerFrei: questo film è il risultato del loro incontro.

Ingresso gratuito
  • Supercinema
    piazza Marconi, 1

Biglietto non prenotabile. I tagliandi per l'accesso sono ritirabili al Box Office di Piazza Ganganelli a partire dalle 17.00 del giorno dell'evento.

regia e fotografia Chiara Caterina, Maria Giovanna Cicciari, Riccardo Giacconi, Enrico Maisto, Leandro Picarella / suono Mirko Fabbri / montaggio Valentina Andreoli / color grading Stefano Barozzi / produzione Santarcangelo Teatro, Riccione Teatro, Filmmaker Associazione / produttori Simone Bruscia, Enrico Casagrande, Luca Mosso, Roberto Naccari, Daniela Nicolò / produttore associato Riccardo Annoni – Start srl.

Dal progetto Transfert per Kamera, a cura di Matteo Marelli e Luca Mosso.