Mónica Calle e Casa Conveniente / Zona Não Vigiada / Portogallo

Ensaio Para Uma Cartografia

8 luglio22.30
9 luglio21.30

Come immaginare la mappa di una città o di un Paese? Da dove cominciare? Come proseguire? Mónica Calle prova a tracciare una cartografia alternativa, da Lisbona a diverse regioni del Portogallo, in un cammino individuale e collettivo, artistico e personale. Nato da un percorso intrapreso dall’artista nel 2014, basato su I sette peccati capitali di Bertolt Brecht e A Boa Alma di Luís Mário Lopes, Ensaio para uma Cartografia parla di vulnerabilità, resistenza, coraggio, resilienza. Questo lavoro è poi mutato nel corso del tempo – anche in seguito al trasferimento della compagnia Casa Conveniente nella nuova sede in un quartiere popolare e periferico di Lisbona – arrivando all’essenziale, ad un nocciolo di intenso rigore, fatica ed emozione. Dodici attrici danzano sulle note di Beethoven e del Bolero di Ravel, ispirandosi alle prove d’orchestra dei grandi direttori e ai movimenti del balletto classico. Non sono ballerine professioniste: senza una formazione specifica, senza vestiti, con i loro corpi e le loro menti tentano di costruire una coreografia. Prendono in mano viole, violini e violoncelli per comporre una sinfonia. Sbagliano, recuperano la concentrazione e ripartono, senza perdere la speranza e la volontà di riuscirci. L’attesa è parte della performance. Ogni spettacolo è una prova, una possibilità per superare le difficoltà e i propri limiti, un nuovo ciclo nella costruzione di un percorso. Un segno sulla cartografia che, passo dopo passo, inizia a prendere forma.

BIO
Mónica Calle è attrice e direttrice artistica di Casa Conveniente di Lisbona, progetto al quale ha dato vita nel 1992. Da allora ha lavorato sui testi di autori come Dagerman, Fiama Paes Brandão, Peter Handke, Thomas Bernhard, Pirandello, Strindberg, Beckett, Tchekhov. Dal 2007 realizza laboratori con attori professionisti e non. Nel 2013 la compagnia si sposta nella Zona J di Chelas. Questo passaggio segna un ritorno all’idea originaria: lavorare ai margini. Nel corso della sua carriera, Mónica Calle si è esibita in Paesi di tutto il mondo, ha ottenuto numerosi premi ed è riconosciuta a livello internazionale come esponente di una generazione che ha portato la creazione teatrale portoghese verso nuove strade.

  • Parco Baden Powell

Durata: 120 minuti.

Regia Mónica Calle / assistente alla regia José Miguel Vitorino / performer Sofia Vitória, Mónica Garnel, Mafalda Jara, Sílvia Barbeiro, Lucília Raimundo, Ana Água, Roxana Ionesco, Maria Inês Roque, Miu Lapin, Inês Vaz, Sofia Dinger, Carolina Varela and Mónica Calle / light designer José Álvaro Pereira / tecnico delle luci Renato Marinho / direttore del suono Vasco Gomes / fotografia Bruno Simão, Alípio Padilha / responsabile produzione Sérgio Azevedo / produzione Casa Conveniente - Zona Não Vigiada / co-produzione Teatro Nacional D. Maria II. Casa Conveniente - Zona Não Vigiada è finanziata da Direção - Geral das Artes - República Portuguesa – Cultura.

© Bruno Simão